Appartamento ad Ottavia

Le esigenze del cliente erano di recuperare spazio per la zona giorno e risanare alcune camere esposte a nord particolarmente malsane (l’edificio è in tufo, secondo la tecnica costruttiva della città spontanea).

Questa che presentiamo è una fase intermedia del progetto, che aveva colpito particolarmente la fantasia dei clienti: l’appartamento diviene un ambiente unico con partizioni trasversali a definire le funzioni. Tutti i servizi, eccetto la cucina, vengono alloggiati nella parte più buia della casa. I rendering, peraltro molto belli, sono di G. Terzulli.

La realizzazione, pur mantenendo i caratteri fondanti del progetto, ha preso una piega più “calda”: sulle pareti è stato utilizzato un intonaco d’argilla lasciato a vista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *